Coro Le Voci di San Donato

 
CORO LE VOCI DI SAN DONATO
 
  
Diversi anni fa, su invito dell'allora parroco don Wiesiek, alcune persone furono coinvolte nella organizzazione di un gruppo che si occupasse di cantare e suonare durante la liturgia domenicale delle ore 10, la Santa Messa dei ragazzi del catechismo. Successivamente altre persone si sono aggregate e il coro, diventato più numeroso, ha accompagnato la liturgia anche di celebrazioni solenni quali le veglie per il Santo Natale e la Santa Pasqua, festività e ricorrenze particolari. Recentemente è nata un'altra gioiosa iniziativa: il coro delle Voci di San Donato, composto da ragazzi e genitori, che ha cominciato ad animare la liturgia domenicale del catechismo e delle celebrazioni delle Cresime e delle Prime Comunioni: così, i ragazzi in primis sono coinvolti attivamente nella celebrazione attraverso il canto e l'accompagnamento delle chitarre e della tastiera. Purtroppo la recente situazione legata alla pandemia non ha permesso, al momento, la possibilità di celebrare la messa dei ragazzi del catechismo di domenica e quindi la migliore decisione è stata quella di spostare sia il catechismo che la messa dei ragazzi al sabato pomeriggio in attesa di tempi migliori.
 
Come diceva S. Agostino "cantare è pregare due volte”, e pregare in armonia con la bellezza della musica è dono di Dio. Il ritrovarsi insieme per le prove, il prepararsi per poi cantare durante Liturgia, è un'esperienza bella e importante, che ci unisce e ci arricchisce come persone e come cristiani; è un modo per ”vivere” la nostra parrocchia, farne parte con gioia e impegno. Il coro vuol essere perciò uno strumento al servizio della comunità per esprimere la preghiera attraverso la musica. È anche un motivo di aggregazione e di spensieratezza: non mancano infatti momenti di svago e conviviali!
 
Vorremmo perciò poter coinvolgere altre persone nei nostri cori, per crescere ed offrire un servizio ancora migliore. Non è importante avere particolari doti canore, basta essere intonati, possedere una discreta inclinazione musicale e soprattutto.. avere buona volontà!
 
Per contattarci, puoi rivolgerti personalmente in Sagrestia.